L'amore per la poesia e la cultura. Sii partecipe.

L’Associazione Italiana Haiku (AIH), in collaborazione con la European Haiku Society (EHS), ha avviato un’importante iniziativa di crowdfunding finalizzata alla raccolta dei fondi necessari all’apertura delle Edizioni Manyoshu, una casa editrice internazionale specializzata in Zen, letteratura e cultura giapponese. Particolate attenzione sarà riservata proprio allo haiku, genere poetico di origine nipponica che, specie negli ultimi vent’anni, ha attirato l’attenzione di un pubblico sempre maggiore.
Lo haiku è una poesia brevissima, composta da tre soli versi e diciassette sillabe, distribuite secondo lo schema 5-7-5. Deve contenere un riferimento, diretto o indiretto, a una stagione dell’anno (il cosiddetto kigo) e presentare una scena del qui e ora in cui è calato il poeta attraverso un linguaggio semplice, diretto ed immediato.
Si tratta di un genere poetico solo all’apparenza semplice, celando – al contrario – una serie di regole, sia stilistico-formali che concettuali, piuttosto complesse e che, dunque, abbisognano di studio ed approfondimento.
Data l’assenza, nel panorama italiano, di una realtà editoriale che tratti in maniera completa ed esaustiva questi aspetti, il progetto rappresenta allo stesso tempo una sfida e una scommessa, peraltro assolutamente coerenti con la mission dell’Associazione Italiana Haiku (che da anni si dedica alla promozione dello haiku). Una sfida, giacché le Edizioni Manyoshu intendono andare in controtendenza rispetto all’attuale trend di mercato – che, come noto, vede la poesia come un prodotto non “smerciabile” – una scommessa, poiché l’attenzione nei confronti di temi come l’eco sostenibilità e il rispetto per la natura e la crescente esigenza di brevità e rapidità nella circolazione delle informazioni rendono lo haiku una forma poetica condivisibile da tutti e decisamente coerente con tali esigenze.

Ciascun sostenitore del progetto, a seconda dell’importo donato, avrà diritto a ricevere una determinata ricompensa, che spazia dalla menzione del proprio nominativo in un’apposita pagina di ringraziamento al ricevimento di copie delle prime pubblicazioni e a forti sconti sull’acquisto delle successive.
Ma l’Associazione Italiana Haiku (AIH) intende riservare anche degli speciali ringraziamenti ai sostenitori business e ai propri partner aziendali, con inserimento del logo e menzione dell’azienda stessa all’interno del colophon delle proprie pubblicazioni e del sito ufficiale del progetto.

Per sostenere l’iniziativa, è sufficiente collegarsi al sito di crowdfunding Eppela all’indirizzo https://www.eppela.com/it/projects/8607-edizioni-manyoshu e selezionare l’importo che si desidera donare. In alternativa, è possibile prendere contatto direttamente con l’Associazione Italiana Haiku (AIH) all’indirizzo e-mail info@aih-haiku.it, per pianificare forme di collaborazione e sostegno particolari.

Commenti